"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

martedì 6 dicembre 2016

8 dicembre da Trasaghis ad Alesso




Nel pomeriggio gli ospiti di Griffen saranno accompagnati ad una visita guidata alla cittadella murata di Venzone  e al Museo "Tiere motus" che documenta il periodo del terremoto e della successiva ricostruzione.
Alle 17.30 la festa si sposterà nella frazione di Alesso dove sarà possibile visitare, all’interno del centro servizi, un mercatino di oggetti natalizi allestito da volontari in collaborazione con la parrocchia di Alesso (le offerte saranno devolute al funzionamento dell'asilo di Minas Novas in Brasile e ad altre iniziative parrocchiali),  e, successivamente, in piazza 1° maggio con l’esibizione della banda di Griffen, seguita da una castagnata e dalla degustazione di ribolla per tutti gli intervenuti.

Le manifestazioni evngono promosse dal Comune di Trasaghis con la collaborazione delle parrocchie e delle associazioni "Grop Trasagan" e "Chei di Peonis".


8 commenti:

  1. Bello peccato che il resoconto o bonifico per questo asilo l altro anno non e stato reso pubblico in chiesa e da nessun altra parte perche risulta sia andato per recupero spese di chi ha organizzato che tristezza

    RispondiElimina
  2. Gruppo Mercatino6 dicembre 2016 22:57

    A che cosa ti riferisci, Anonimo? Quel che si è ricavato dal mercatino è sempre stato spedito in Brasile all'Asilo di Minas Novas, direttamente o tramite la Onlus "Pan di Zucchero" di Latisana. Quando usciva il Bollettino Parrocchiale veniva pubblicata la lettera di ringraziamento di suor Annamaria; in altre occasioni è stato dato il consuntivo tramite annunci in chiesa o volantini. Sono disponibili le ricevute che possono essere esibite, se ti presenti alle persone che mettono gratuitamente tanto del loro tempo in questa attività di volontariato.

    RispondiElimina
  3. Confermo che in chiesa è stato reso pubblico. La vera tristezza è diffamare queste iniziative, chissà come mai in forma anonima. Katia

    RispondiElimina
  4. Katia purtroppo hai fatto flop non diciamo castronate e meglio per tutti non ho fatto io recupero spese anni indietro perche mimmo aveva sistemato le lanterne in chiesa ed ecc comunque se ho voglia di scrivere anonimo o no sono cavoli miei non ho problemi a dirtelo in faccia come se bene ricordi te lo gia detto 15 giorni fa ,,,,

    RispondiElimina
  5. L'anonimo sta dicendo delle cose piuttosto serie, che vanno argomentate. Si firmi o i suoi commenti non verranno più pubblicati.

    RispondiElimina
  6. Accontento il blog e katia firmandomi alla fine inizio con il dire cara katia che per anni mi sono occupato della chiesa prima di te e di quel angeli di tuo papa cmq a parte queste irrisorie notizie che ti sto dando il stesso gruppo dei mercatini disse che una parte sarebbe andata a recupero spese personali e le altre le ho gia notificate in anonimo cmq credo che se la sincerità deve esserci del tutto non ho fatto io la pasta su dagli alpini per i soci latteria l altro anno con parte dei soldi dei mercatini questa cosa e stata riferita e mi levo da ogni responsabilità da cio che scrivo da lucia di marion...ora non voglio piu sentire altre repliche da parte vostra mandi da valentino e no nom di fantasia

    RispondiElimina
  7. Rispondo solo per ciò che riguarda il mio operato e per chiarezza nei confronti dei lettori. Dopo che è mancato mio papà mi è stato chiesto di dare una mano in parrocchia, dopo un rifiuto iniziale ho deciso di collaborare perché mi sono detta in fondo cosa mi costa registrare entrate ed uscite, e poi è moralmente giusto dedicare un po' del proprio tempo alla comunità. Sapevo già che non avrei mai potuto sostituire il lavoro la capacità e l'esperienza di papà, ma nello stesso tempo avrei potuto cercare di mettere in pratica i suoi insegnamenti. Quando qualcuno mi chiede una mano o mi propone un' iniziativa benefica non mi tiro indietro e se posso e come posso dò una mano. Per cui non mi sento di aver fatto nessun flop per il momento e le attività proposte dai vari gruppi e associazioni hanno sempre avuto il mio sostegno. Quello che viene fatto con impegno e dedizione ti riempie il cuore di soddisfazioni, e condividere i risultati con la comunità ti stimola a fare meglio la volta successiva! Non trovo nessun riscontro in ciò che scrive il sig Valentino, ma vi posso confermare che ho sempre pubblicato i resoconti annuali della parrocchia , quest'anno sono stati consegnati a mano in quaresima, e anche di tutte le altre iniziative di beneficenza delle altre associazioni.
    Katia

    RispondiElimina
  8. Brava katia pero questo non scopre cio ch e ho detto il 7 dicembre quando uno fa qualcosa di benefico lo deve essere totale non ci devono essere recupero di spese per qualche lavoro fatto inizialmente come volontario pero siccome gli gira deve recuperare ire di lavoro vernici o saldatura ecc potrei continuare ma pensi di aver chiarito abbastanza di cosa stiamo parlando non e modo di fare e nin ho detto a te ma la o le persone coinvolte sanno ormai gin troppo bene ciao valentino

    RispondiElimina

Ogni opinione espressa attraverso il commento agli articoli è unicamente quella del suo autore, che conseguentemente si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione sul Blog "Alesso e Dintorni" del testo inviato.
OGNI COMMENTO, ANCHE NELLA CATEGORIA ANONIMO;, DEVE ESSERE FIRMATO IN CALCE, ALTRIMENTI NON SARà PUBBLICATO.
Grazie.