"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

mercoledì 13 giugno 2012

Quel che si muove a ... Peonis. Venerdì la commemorazione di Bottecchia


Venerdì, nella ricorrenza dell’ottantacinquesimo  anniversario della morte di Ottavio Bottecchia  sarà  ancora una volta reso omaggio, a Peonis,   alla memoria di un grande campione, in una manifestazione promossa dalle amministrazioni comunali di Trasaghis e Colle Umberto. Bottecchia era di origini venete ma, dall'inizio della carriera, si era trasferito a Pordenone e,per questo,  è stato definito "campione veneto-friulano".  Bottecchia, primo italiano a vincere un Tour de France nel 1924 (e capace di fare il bis nell'anno successivo), era solito frequentare la pedemontana dove transitava spesso per i suoi allenamenti e per questo, alcuni anni fa, gli è stata espressamente dedicato il tratto di strada che da Cornino va al bivio di Avasinis.   

A Peonis  alcuni contadini gli hanno prestato i primi soccorsi dopo la grave caduta del 3 giugno 1927 (come documentato anche dal libro "Ottavio Bottecchia quel mattino a Peonis" ); sarebbe morto qualche giorno dopo, proprio il 15 giugno,  nel vicino ospedale di Gemona. 
Come  avviene da tanti anni, alle 18  si  avrà   la deposizione di un omaggio floreale al cippo a lui dedicato, con gli interventi  dei sindaci di Trasaghis  e  di  Colle Umberto e dei rappresentanti del mondo dello sport.  Quello di Peonis, infatti,  è diventato un appuntamento imperdibile per gli appassionati di ciclismo ma anche per tutta la pedemontana friulana e pordenonese. 

10 commenti:

  1. anonima gemonese13 giugno 2012 21:50

    sul blog di carnia.la è stata pubblicata la bacchettata che Fontanini ha dato al sindaco di Gemona per i macroscopici errori presenti sul materiale promozionale che pubblicizza Gemona tramite la partecipazione di Oscar Pistorius alle Olimpiadi di londra. perché questo blog sempre attento alle notizie della zona non né dà notizia? un maestro dovrebbe scandalizzarsi davanti agli errori degni di un ignorante che vanifica le migliaia di euro spesi per questa operazione mediatica che, mi pare, ben poco porta a Gemona

    RispondiElimina
  2. Cara "anonima gemonese", c'è da tener presente che il "bacino di utenza" di "Carnia.la" è molto più vasto di quello del Blog, che si occupa prettamente di "questioni valdelaghine". Certo, in passato ci si è occupati anche del progetto "Gemona città dello sport" ma quando c'erano sviluppi e prospettive riguardanti "di là da l'aghe". Il tema sembrava dunque un po' fuori luogo.
    Se si vuole comunque un'opinione, ferma restando l'oggettività degli errori e la conseguente brutta figura, pare forse esagerato si sia ricorsi a un comunicato ufficiale della Provincia sul caso (quello pubblicato da Carnia.la); sarebbe bastata forse una nota o un avviso, senza clamore mediatico. Bene ha fatto il MV di oggi a riportare, oltre al comunicato, anche la replica del sindaco Urbani (tra parentesi, in un articolo sugli errori ortografici dove si poteva leggere "luingua" e "Priovincia").
    Il "lapsus calami" ... al è une besteate!

    RispondiElimina
  3. anonima gemonese14 giugno 2012 07:35

    ma come il progetto non riguarda anche la val del lago? se tutta la zona (Trasaghis, Bordano e Cavazzo ) vi ha aderito investendo soldi comunali! soldi dei contribuenti valdelaghini! e questo blog non vuole commentare? mi sembra piuttosto scorretto e teso quindi a sorvolare sull'operato poco lodevole delle amministrazioni comunali che dovrebbe, a mio parere, essere discusso pubblicamente! poi il gestore si lamenta quando nessuno commenta! suvvia siamo obiettivi e non clamorosamente di parte!

    RispondiElimina
  4. Ad "Anonima gemonese": se qualcuno vuole intervenire sull'argomento, lo può fare liberamente (purchè, come ribadito tante volte, "cun creance e sintiment"). La propria opinione personale il Blogger l'ha già espressa. E' difficile credere che i sindaci di Cavazzo, Bordano o Tarsaghis siano stati consultati preventivamente per controllare un volantino diffuso da Gemona, e si possa parlare quindi di omessa sorveglianza. Ci sarà sicuramente qualcuno, nel Gemonese, responsabile delle disortografie, che si sarà già preso una bella lavata di testa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anonima gemonese14 giugno 2012 20:47

      ma nessuno ha detto che i sindaci tutti dovevano controllare i testi. questo bastava che lo facesse chi commissiona il lavoro. mi meraviglia il fatto che un articolo uscito sul mess.veneto che riguarda anche la val del lago(che lo sostiene economicamente) non venga riportato sul blog perché ritenuto "fuori argomento". solo perché non viene dalla parte giusta? (nel senso del blogger ).....

      Elimina
  5. Anonima gemonese, se Lei vuole entrare nella redazione virtuale del Blog per decidere quali articoli pubblicare, mandi una mail col curriculum .... analogamente, se vuole offrire una riflessione articolata sul progetto "città dello sport", mandi una mail con allegato e sarà pubblicata .... tutto per dire che dalla parte del Blog vi è la massima disponibilità verso tutti ma, per cortesia, si astenga dall'attribuire agli altri quali possano essere ritenute "parti giuste" ("ognun sa di sè", è un vecchio proverbio alessano). Mandi

    RispondiElimina
  6. anonima gemonese14 giugno 2012 21:25

    mi sembra punto sul vivo Alesso e dintorni....io faccio la mia parte....giustamente! provoco ! e lei si inviperisce guarda caso. "ognun sa di sé e il Signôr sa di ducj" ovviamente. Anche a Glemone!

    RispondiElimina
  7. Questi sono i risultati quando si chiudono le scuole prima del tempo!
    Chissà se quella del "bue e dell'asino" la conoscono anche i Gemonesi. Mandi.

    RispondiElimina
  8. Anonima gemonese dice "io faccio la mia parte....giustamente! provoco !". Basta capirsi.... Al Blogger piacciono le provocazioni costruttive. Veda Lei quel che vuol fare. Le sono state prospettate diverse modalità collaborative. Una persona intelligente come Lei converrà che il battibecco non è utile a nessuno.

    RispondiElimina
  9. anonima gemonese14 giugno 2012 22:20

    mi faccia pensare un attimino ..vedrò quale delle sue proposte mi confa'....

    RispondiElimina

Ogni opinione espressa attraverso il commento agli articoli è unicamente quella del suo autore, che conseguentemente si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione sul Blog "Alesso e Dintorni" del testo inviato.
OGNI COMMENTO, ANCHE NELLA CATEGORIA ANONIMO;, DEVE ESSERE FIRMATO IN CALCE, ALTRIMENTI NON SARà PUBBLICATO.
Grazie.