"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

lunedì 30 gennaio 2012

Blitz dell'Assessore Violino dilàdalaghe - IV

Nella discussione seguita alla visita in Val del Lago dell'Assessore Violino, anche il Sindaco di Trasaghis ha scritto un commento al Blog per precisare la propria posizione soprattutto dopo gli ultimi interventi nel dibattito. Come fatto per il Consigliere Picco, si pubblica il commento in "prima pagina". 


Il Blog ringrazia tutti quanti stanno contribuendo alla discussione, confermando così la positività dell'esistenza di una bacheca aperta sul Web per le "questioni valdelaghine"; raccomanda, nel contempo, ai diversi partecipanti alla discussione, di mantenere un  tono pacato e costruttivo. "Cun creance e sintiment", si diceva.  (A&D)
--------------------------------


Come è ormai suo costume, il consigliere regionale Enore Picco travisa la verità a suo piacimento e a suo esclusivo interesse.
I lavori al lago non sono promossi da 4 anni dall’assessore Violino ma lo sono ormai da SETTE e sono iniziati durante la giunta Illy, quando assessore competente era il consigliere regionale ENZO MARSILIO.
Il comportamento tenuto non certo dall’Assessore regionale ma proprio dai consigliere Picco è istituzionalmente scorretto in quanto ha voluto dare risalto ad una visita che lui ha definito casuale che poi stranamente è uscita su un giornale con tanto di dichiarazioni di opere da fare e prese di merito di lavori che non sono farina del suo sacco.
Nessuno gli vieta ovviamente di fare ciò che gli pare ma non credo che lui quando era sindaco di Bordano avrebbe accettato di buon grado la stessa situazione se fosse accaduta nel suo comune, ma si sa c’è chi ha talmente tanta esperienza amministrativa da sentirsi in dovere di dare lezioni a tutti e ritenere i suoi comportamenti al di sopra di ogni giudizio.
Per quanto riguarda il lago, Enore Picco dovrebbe spiegare a tutti cosa ha fatto in Regione dove siede nei banchi della maggioranza regionale per bloccare questo progetto. Ve lo dico io: NULLA! Qui lotta contro la centrale (almeno a parole) e in consiglio regionale se ne stava buono e zitto finché non è stato spinto a esporsi proprio dal fatto che gli veniva additato questo doppio comportamento! 
La campagna elettorale a quanto pare per Enore Picco è già iniziata… un po’ prestino, magari, ma a lui piace prendersi per tempo perché è costantemente al lavoro per tutti noi! 
Grazie Enore!

Augusto Picco
Sindaco di Trasaghis 

5 commenti:

  1. A Don Chisciotte che ha inviato un messaggio alle 21.07: la prima parte era libera espressione di pensiero, la seconda offesa gratuita. Dal momento che dobbiamo impegnarci a mantenere le discussioni entro un tono civile, riformuli il messaggio in maniera tale che possa essere pubblicato. Cussì no, grassie.

    RispondiElimina
  2. Don Chisciotte30 gennaio 2012 21:36

    Anche la censura.... alla faccia della democrazia... evidentemente il curatore del blog permette chi sta dalla sua parte di offendere chiunque ma non il contrario, forse la miglior cosa è ignorare questo blog dove se non arrivano commenti da fuori uno se li scrive da solo , formulandosi le provocazioni per poi rispondere. d'altra parte il sommo Dante diceva "non ti curar di loro ma guarda e passa" il tempo e la ragione giudicheranno.

    RispondiElimina
  3. Qui non si censura un bel niente, ma si pretende rispetto ed educazione.
    Don Chisciotte aveva scritto all'inizio: "Por frut tant plen di se che nol rive a contignisi, (...) adesso finisce che è colpa di Picco se il lago diventerà una pozzanghera piena di fango. Ritiri il parere favorevole e dia la parola ai suoi concittadini affinchè possano esprimersi (...)" Il resto era offensivo e quindi, se vuole, lo rivolga direttamente al destinatario. Qua i toni fuori luogo non passano. E si risparmi, per cortesia, anche le altre insinuazioni gratuite.

    RispondiElimina
  4. Don Chisciotte30 gennaio 2012 21:55

    colpit e afondat sior mestri

    RispondiElimina
  5. Rispondo brevemente ad Augusto dicendo solamente che mi dispiace che non aver potuto degnamente accogliere l'assessore Violino lo abbia cosi' fortemente offeso. Poi tanto risentimento nei confronti del mio impegno pare quasi dettato da una qualche frustrazione. Posso solo consigliargli di lavorare con impegno senza distruggere anche quel poco che abbiamo, solo così potrà capire quanto veramente ho cercato di fare, nel bene e nel male, in quasi 30 anni sul territorio, e qualcosa, anche se a lui non piace ammetterlo, credo di essere pure riuscito a costruire. Questo non e' il momento delle polemiche ma dell'impegno comune che non potra' che essere positivo per tutti. Enore Picco

    RispondiElimina

Ogni opinione espressa attraverso il commento agli articoli è unicamente quella del suo autore, che conseguentemente si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione sul Blog "Alesso e Dintorni" del testo inviato.
OGNI COMMENTO, ANCHE NELLA CATEGORIA ANONIMO;, DEVE ESSERE FIRMATO IN CALCE, ALTRIMENTI NON SARà PUBBLICATO.
Grazie.