"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

domenica 24 maggio 2015

Una settimana di studi sulle condizioni del Lago

Martedì prossimo, a Udine,  ci sarà la presentazione di una importante settimana di studi scientifici sul Lago: ricercatori di importanti istituti quali l'ISMAR, il CNR e l'OGS effettueranno delle indagini assai sofisticate per analizzare le condizioni del Lago e la consistenza dei fanghi.



Al di là del valore scientifico della iniziativa, indubbiamente rilevante, pare importante sottolineare il fatto che essa  venga proposta congiuntamente dalle Amministrazioni comunali e dai Comitati: superate le contraddizioni all'epoca dell'ipotesi di raddoppio della centrale di Somplago, si avvia forse un percorso nuovo, incentrato sul confronto e sulla ricerca di percorsi condivisi. Un atteggiamento auspicato ad abundantiam da questo Blog.



1 commento:

  1. Giancarlo Pillinini24 maggio 2015 10:48

    Ottima iniziativa! Fondamentale per avere una diagnosi dello stato di fatto del Lago. Non so se da queste misure potranno stabilire lo spessore del fango depositatosi nel lago negli ultimi 60 anni, da quando è in funzione la centrale. Altrimenti bisognerà confrontare le condizioni del fondale attuale con quelle pre - centrale. So che l'ENEL negli anni '90 era ancora in possesso di una batimetria molto dettagliata. Spero ce ne sia ancora qualche copia disponibile, spero di ritrovare anch'io una tra le mie carte..

    RispondiElimina

Ogni opinione espressa attraverso il commento agli articoli è unicamente quella del suo autore, che conseguentemente si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione sul Blog "Alesso e Dintorni" del testo inviato.
OGNI COMMENTO, ANCHE NELLA CATEGORIA ANONIMO;, DEVE ESSERE FIRMATO IN CALCE, ALTRIMENTI NON SARà PUBBLICATO.
Grazie.