"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

martedì 21 aprile 2015

Una passeggiata attorno al Lago, per leggere e capire il territorio

L'Ecomuseo "Val del Lago" ha proposto domenica 19 una camminata attorno al Lago: non un percorso turistico né una manifestazione sportiva, ma una occasione per tentare di "leggere" il territorio anche attraverso i suoi mutamenti, per cercare di comprenderne l'essenza e delinearne un possibile percorso di valorizzazione.
Nuova anche la formula, introdotta dall'inquadramento di Luigi Stefanutti e dai suggerimenti della facilitatrice Ileana Toscano: affidarsi alla funzione evocativa dei luoghi, utilizzando il contributo di parecchi partecipanti  alla camminata, ciascuno sulla base delle proprie esperienze e delle proprie conoscenze. Si è così ricomposto un mosaico  formato da tante tessere, quali l'intreccio tra storia e ambiente cjavacin (col contributo di Vito Brunetti), l'esperienza del Centro Ittico di Somplago (G. Da Rin), le vicende storiche, dalla antica viabilità alle guerre mondiali (Pieri Stefanutti), la cronistoria degli interventi sul Lago (Ivo Del Negro), l'avifauna della zona (Arduino Candolini), le specie ittiche (Claudio Polano), l'esperienza della società Nautilago (Matteo Michielon). Alla base di ogni intervento e delle discussioni di approfondimento, un continuo rimando tra il "com'era" ed il "come potrebbe essere", nel tentativo di delineare un futuro "sostenibile".
La passeggiata si è chiusa al Centro Visite del parco botanico di Interneppo  con una pastasciutta predisposta dagli Alpini di Gemona. I diversi momenti sono stati fermati anche dalla penna di Saul Darù, che ha disegnato diversi bozzetti: una proposta originale che verrà ripresa anche nei prossimi appuntamenti del 16 e 17 maggio (sempre al Centro Visite di Tarnep) per "disegnare (nel vero senso della parola!) le proposte della comunità per valorizzare il paesaggio del lago".

Centro ittico

Sotto il monte Festa

Cjaseria Muarta

Nautilago

Stagno ecologico

Passerella sul canale

Centro Visite



4 commenti:

  1. Ileana Toscano21 aprile 2015 20:16

    Grazie, l'articolo è fedele a quanto accaduto e le foto sono molto belle.
    A presto
    Ileana

    RispondiElimina
  2. A Paola delle 20.26: il Blog non pubblica commenti offensivi o tantomeno diffamatori. Se lei ha degli elementi concreti per sostenere ciò che afferma, faccia una relazione circostanziata e si firmi compiutamente. Solo a queste condizioni si può pensare di far circolare quello che lei sostiene.

    RispondiElimina
  3. Elementi concreti? Lo sa anche lei come tutti come si è svolta la vicenda del lago -Edipower. Ci avrei scommesso; il lupo perde il pelo ma non il vizio. Servizievole fino all'inverosimile. Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi, a parte il giudizio negativo sul Blogger, lei non porta alcun elemento concreto a sostegno della sua tesi, sostenendo sia di conoscenza comune. E alora ce stìno a cjacarà?

      Elimina

Ogni opinione espressa attraverso il commento agli articoli è unicamente quella del suo autore, che conseguentemente si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione sul Blog "Alesso e Dintorni" del testo inviato.
OGNI COMMENTO, ANCHE NELLA CATEGORIA ANONIMO;, DEVE ESSERE FIRMATO IN CALCE, ALTRIMENTI NON SARà PUBBLICATO.
Grazie.