"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

lunedì 1 luglio 2013

Incontrarsi SUL Lago, PER il Lago - V

... e dopo aver dato conto della preparazione e dell'attesa per la "passeggiata sul Lago", eccoci puntuali a riferire di cronache e commenti a consuntivo.

Innanzitutto la manifestazione è stata seguita dalla Rai regionale che ha messo in onda un servizio nel tgr delle 19.30. Chi se lo è perso, può vederlo da qui:
http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-376a4ffd-1b3a-4558-8f04-47b4b32e98cc.html#p=0

Sulla stampa, il primo a dare notizia dello svolgimento della  passeggiata è stato David Zanirato sulle pagine del "Gazzettino del Friuli":

Passeggiata con i comitati che vogliono una legge per il Lago

Il Gazzettino, 1° luglio 2013

TRASAGHIS - (D.Z.) Dalla difensiva all'offensiva, dal salvataggio al rilancio, per riportare il Lago ai fasti di un tempo. Circa un centinaio di persone ieri si sono ritrovate sulla sponda ovest del lago di Cavazzo o dei Tre Comuni - affollatissimo di turisti, campeggiatori e bagnanti - per la seconda edizione della Passeggiata attorno al principale specchio d'acqua del Friuli, promossa dai comitati che si sono battuti in questi anni contro il progetto di raddoppio della centrale idroelettrica di Somplago e che ora, ottenuto lo stop temporaneo allo «sciagurato» intervento, vogliono passare alla fase di proposta, «con l'ad-dio definitivo all'iniziativa, con una rinaturalizzazione del bacino portando lo scarico della centrale fuori dallo stesso ed incanalandolo al torrente Leale, oltre poi ad un piano urbanistico condiviso che valorizzi l'area, il tutto attraverso una legge speciale regionale, come fu per Grado o per Sauris». Messaggi di appoggio sono pervenuti da diversi rappresentanti politici nazionali e regionali, quindi bandiere del Friuli, di Legambiente, del Wwf, rappresentanti dei comitati territoriali provenienti da tutta la provincia, bimbi con palloncini lasciati salire in cielo con tanto di cartolina celebrati-va, e poi tutti a lasciare la propria impronta digitale sullo striscione celebrativo. Queste alcune delle istantanee del po-meriggio in riva al lago, condotto dai promotori Franceschino Barazzutti e Dino Rabassi, vissuto anche nel ricordo di Margherita Hack alla quale è stato tributato un lungo applauso su sprone di don Pierluigi Di Piazza, che nella sua orazione, ha voluto ricordare l'importanza della difesa dell'ambiente e dei diritti fondamentali dell'umanità tra cui appunto il Bene acqua, contro progetti «irrazionali che fanno arricchire pochi a discapito dei popoli».


6 commenti:

  1. Plauso a Barazzutti e Rabassi per la loro coerenza e impegno, ma non ne manca uno di ex sindaco? E proprio quello che sembrava piu aguerrito, forse non e piu tempo di campagna elettorale?
    Dalesan..

    RispondiElimina
  2. Loredano Tomat3 luglio 2013 13:24

    Caro anonimo Dalesan.., mentre mi unisco al Suo plauso a Barazzutti e a Rabassi ed agli altri dei Comitati per la coerenza e la tenacia, Le faccio presente che da diversi decenni non faccio campagna elettorale.
    Quanto alla mia assenza alla passeggiata non auguro a Lei i motivi di salute che mi hanno impedito di parteciparvi.
    Distinti saluti, comunque.

    Loredano Tomat, già sindaco di Trasaghis

    RispondiElimina
  3. A margine di quanto sopra mi sento di aggiungere e precisare a nome mio, ma ritengo anche del Comitato – ai componenti del quale chiedo scusa per non averli interpellati, che, “l’altro ex sindaco”, l’ex Sindaco di Bordano, Enore Picco, era presente alla manifestazione “passeggiata sul lago , agli incontri preliminari ed ha contribuito, in solido, alla buona riuscita della stessa.

    Al sig. Dalesan.. aggiungo che altri ex Sindaci non ne conosco!

    Cordiali Saluti.

    A nome di Comitato

    Valentino Rabassi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ritengo opportuno precisare che l'aggiunta sopra riportata è conseguenziale alla mia richiesta di pubblicazione del messaggio di Tomat Loredano ed ad un successivo interrogativo del Blogger che riporto:
      "Il commento di Loredano Tomat verrà senz'altro pubblicato. Probabilmente, però, "dalesan" voleva riferirsi a Enore Picco.... Mandi A&D"

      Adesso la notizia è corretta. Saluti. Valentino Rabassi

      Elimina
  4. N.B. Sarebbe bene altresì, e sarebbe bene e SERIO altresì per il Blog che pubblica i commenti, che il sig. Dalesan.. si firmasse con il proprio nome e cognome.

    Di nuovo cordiali saluti.

    Valentino Rabassi

    RispondiElimina
  5. Grazie a L. Tomat, D. Rabassi e V. Rabassi per le opportune precisazioni. Giova ripetere che quello che caratterizza il Blog, ormai da quattro anni, è la opportunità di uno spazio aperto di discussione sulle problematiche della Val del lago. Le regole di partecipazione sono chiaramente indicate: "intervenire fornendo il proprio nome o uno pseudonimo che contraddistingua gli interventi.
    Non sono graditi i commenti anonimi. Il Blog non chiede espressamente di conoscere l'identità del commentatore ma solo di avere la sicurezza che dietro il messaggio vi sia una persona reale che, col suo intervento, vuole contribuire alla discussione."
    Il sig "dalesan" (la cui identità non è nota al Blogger) è intervenuto ponendo una riflessione. Sta alla sua sensibilità decidere se replicare a quanto pervenuto, fornendo eventualmente ulteriori elementi alla discussione.

    RispondiElimina

Ogni opinione espressa attraverso il commento agli articoli è unicamente quella del suo autore, che conseguentemente si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione sul Blog "Alesso e Dintorni" del testo inviato.
OGNI COMMENTO, ANCHE NELLA CATEGORIA ANONIMO;, DEVE ESSERE FIRMATO IN CALCE, ALTRIMENTI NON SARà PUBBLICATO.
Grazie.