"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

domenica 6 maggio 2012

Bordano, ora la parola passa agli elettori

Chiusa la campagna elettorale, anche nel Comune di Bordano ora la parola passa, come è giusto, agli elettori.
Sul "Messaggero Veneto" di ieri è stata pubblicata l'ultima sintesi del programma dei candidati.


Idee diverse per risolvere il problema del lavoro

BORDANO Il “lavoro” è il tema cardine sia per il sindaco uscente Colomba che per lo sfidante Stefanutti, ma declinato in modo diverso. Se il primo si propone di sostenere con progetti ad hoc le persone che, per via della crisi, sono rimaste senza occupazione, il secondo punta invece a riportare nella zona industriale del paese le imprese e con quelle nuovi posti di lavoro. Salvaguardia del lago, riduzione dell’impatto dell’Imu e attivazione di un’Infermiera di comunità al servizio del paese sono i cavalli di battaglia del programma elettorale di Stefanutti. Quelli di Colomba sono invece la difesa dei plessi scolastici esistenti, la promozione turistico-sportiva in sinergia con Gemona e il completamento delle opere pubbliche in itinere.(m.d.c.)



Questo Blog ha cercato di  riferire, in  maniera assolutamente oggettiva, l'andamento del dibattito. Dai diversi commenti arrivati, traspare l'idea e l'immagine di un Comune diviso a metà sulla scelta di un'idea di futuro. Domani, a spoglio avvenuto, sapremo quale "progetto" avrà incontrato il maggiore favore da parte degli elettori. Già, perché - e in tempi di antipolitica rampante non è inutile ribadirlo - è attraverso la partecipazione (e il voto) che si fanno le scelte.


7 commenti:

  1. Hai ragione..è attraverso la partecipazione e il voto (libero) che si fanno le scelte.
    A Bordano si è scelta la Libertà.
    Questo deve dare speranza, si può pensare alla politica come servizio alla comunità e non come mera aspirazione alla gestione del potere. Il vento è cambiato.
    Parnassius

    RispondiElimina
  2. Hai ragione è attraverso la partecipazione e il voto (libero) che si fanno le scelte.
    La Comunità di Bordano ha scelto la Libertà. C'è ancora speranza per una politica che è servizio alla comunità e non mera aspirazione alla gestione del potere.
    Parnassius

    RispondiElimina
  3. Bordano ha scelto di mantenere una coalizione che permette di pensarla diversamente, il municipio no ridiventera la succursale della Lubianka come lo è stato per ventanni..

    RispondiElimina
  4. Si dovrebbe prestare attenzione agli pseudonimi che si usano in rete perchè alle volte ci si mette nel sacco con le proprie mani!

    RispondiElimina
  5. All'Anonimo che, senza indicare nemmeno uno pseudonimo, se la prende con gli pseudonimi scelti: il Blog chiede ALMENO uno pseudonimo per poter favorire la discussione ed il confronto, attribuendo una paternità ai contributi. Non può naturalmente entrare a sindacare le scelte dei lettori. Sono stati "passati" alcuni contributi anonimi perchè ritenuti utili al dibattito e ne sono stati "bloccati" altri perchè ritenuti scorretti e inadeguati. Ce fatura, fantats, par dâ e ofrî un cjanton di discussion!!

    RispondiElimina
  6. picco in rossi9 maggio 2012 11:55

    cosa vorresti dire anonimo, che se per caso riuscite ad individuare un pseudonimo che non la pensa come voi vi vendicate? cosa fate lo aspettate con manganelli e olio di ricino?, meglio se state zitti, non fate che riconfermarvi quali siete, un branco di despoti irosi affamati di potere.

    RispondiElimina
  7. Ei ei ei, non scatenatevi per favore!
    "Anonimo" non ha certo scritto per contrastare la libera opinione, non lo ha mai fatto e non comincerà certo ora per un argomento di cui non è poi così toccato come qua si pensa.
    Per quanto gli riguarda, anonimo ritiene che lo pseudonimo utilizzato alla pari del semplice "anonimo" sia riconducibile.
    Mi spiegate però la faccenda della Lubianka che non la capisco e mi fa molto ridere?! :-)

    Ce vitas.. e na steit a dasi quintra par monadas di politica!

    mandi
    Anonimo tra virgolette

    RispondiElimina

Ogni opinione espressa attraverso il commento agli articoli è unicamente quella del suo autore, che conseguentemente si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione sul Blog "Alesso e Dintorni" del testo inviato.
OGNI COMMENTO, ANCHE NELLA CATEGORIA ANONIMO;, DEVE ESSERE FIRMATO IN CALCE, ALTRIMENTI NON SARà PUBBLICATO.
Grazie.