"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

"Alesso e dintorni", dal puint di Braulins al puint di Avons

lunedì 15 agosto 2016

Prati puliti attorno al Lago

Prati "all'inglese" accolgono il turista sulle rive del Lago dei Tre Comuni (Cavazzo), il più vasto lago naturale della Provincia di Udine. Un plauso al Comune di Trasaghis per il bel lavoro effettuato.







Su youtube, A&D ha pubblicato anche una sequenza fotografica, accompagnata da commento musicale, a documentare l'aspetto "mont e net" dei prati attorno al Lago e allo stagno ecologico.

Può essere visionato cliccando sul link:

https://www.youtube.com/watch?v=QC5bc8Hl82Q


Buon ferragosto a quanti si avvicinano con rispetto al Lago e al territorio circostante.

12 commenti:

  1. Angelo Stefanutti16 agosto 2016 15:48

    Quelli che predicano il turismo vadano a farsi un giretto al lago e sul Palar a vedere in che stato sono ridotti i prati belli e puliti. Tanto paghiamo sempre noi! Possibile che quelli che contano non vedano certe cose? Speriamo prendano provvedimenti e smettano di riempirsi la bocca con la parola "turismo". Il vero turismo non è questo!

    RispondiElimina
  2. Do ragione ad angelo al palar due bidoncini del secco da 120 litri l uno non bastano era meglio almeno due cassonetti e comunque perche devo fare la differenziata e qui viene va tutto insieme vetro carta plastica cibo tutto nel secco ad aumentare i quintali di secco che pagasse il comune andrebbe bene ma ricordate che va un dividendo finale sulle nostre imposte ps oltretutto che attirare gatti api ed ecc continuiamo al lago si ce la piazzola ecologica ma usata ben poco il turista vede dei bidoni di legno e fa montagne di sacchi tanto al inizio della settimana i due poveri operai del comune si armano di volontà e di terna(ruspa in gergo grezzo)e su a caricare sacchi di ogni colore per andare indovinate un po nel secco e cosi su ancora quintali ma mi ricordo ancora cime oggi la riunione per l'introduzione del porta porta il presidente o responsabile del at 2000 alla mia domanda sulla gestione dei rifiuti al lago e al palar soddisfatto disse di non preoccuparsi che avevano tutto sotto mano abbiamo visto l unica cosa vorrei invitarlo a vedere se e tutto sotto controllo o magari dare una mano a pulire cosi forse si renderebbe conto del bei prati no al inglese na dei bei prati colti di rifiuti e di materiale riciclabile che ne verebbe fuori ameno il 70 per cento e con questo chiudo ma una riflessione vada al sindaco non e una bella pubblicità vivere in un paradiso e avere rifiuti come a roma in forma piu piccola pero i cumuli soni cumuli e non sono belli da vedere e da annusare sara sa anni che sente questi problemi na giriamo pagina per favore grazie e buonasera

    RispondiElimina
  3. Mah.... io tutto questo sporco non lo vedo in giro.... si i sacchi ci sono vicino al bidoni della spazzatura ma sono messi in modo abbastanza ordinato e comunque penso che gli introiti dei parcheggi coprano lo smaltimento.
    E se mi si permette la cattiveria, qualcuno farebbe bene a tacere se si parla di danni all'ambiente....

    RispondiElimina
  4. Anonimo del 21 agosto per caso esci poche volte da casa sei di Alesso i smaltimenti non soni coperti dai parcheggi propio per niente e non ce piu cieco di chi vuol vedere mandi un dalesan che fa pulizie ogni anno con la giornata ecologica e non solo Alesso mandi

    RispondiElimina
  5. Esco molto, i costi dello smaltimento non sono rincari sugli abitanti ma rientrano in un altro servizio. Si parla sempre in modo negativo del turismo, sporcano, parcheggiano nel mio posto, inquinano ecc, ma nessuno parla mai della ricaduta economica, chiediamo a negozianti, baristi, gestori di varie attività, dal noleggio pedalò ai campeggi, che ricaduta occupazionale ha il turismo nel nostro paese? Proviamo a fare due conti poi parliamone.

    RispondiElimina
  6. Dico solo una cosa al anonimo del 22 agosto i costi dello smaltimento dove rientrano in un altro servizio ma cosa stai dicendo non stiamo a girare la minestra informati bene o prova ad essere dentro in comune e dopo ne parliamo cmq chiudiamo cosi che e meglio per tutti credimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, informati tu meglio, il costo smaltimento e bloccato e regolato dai parametri metri quadri e numero abitanti per nucleo famigliare.

      Elimina
  7. Da addetto ai lavori confermo che l'ecopiazzola del lago funziona male. La gente se ne frega altamente della differenziata (sacchi di secco nei bidoni della plastica, del cartone o del vetro). Per non parlare di quelli che portano ingombranti invece di usufruire dell'eco piazzola comunale, di quelli che portano sacchi neri con dentro ramaglie varie o di quelli che passano in auto uscendo da alesso e si fermano a gettare l'immondizia nel primo cestino prima del parcheggio della pizzeria.... Poi ci sono i ROM che sono padroni di fare tutto ciò che vogliono!
    Tanto sono altri a dover pulire...

    RispondiElimina
  8. Grazie marco per avere sostenuto una verità che pochi vogliono vedere o qualcuno fa finta di non vedere perche ha le bende nei occhi come i cavalli la realtà e questa e chi la paga siamo noi alla fine economicamente e di bei prati al inglese con rifiuti in giro manfi e buon lavoro

    RispondiElimina
  9. Al anonimo del 24 agosto non mi interessa informarmi mi basta cio che so per certi carte a mano comunque blatera quanto vuoi non ti rispondo piu non ne vale la pena mandi

    RispondiElimina
  10. Anonimo 1 e Anonimo 2 (vedete come è importante contraddistinguersi ALMENO con uno pseudonimo!), la sensazione è che non si sia capito il senso del vostro contrapporsi. Se deciderete di intervenire ancora, fatelo con calma, senza rimbrotti reciproci, spiegando in maniera articolata il senso delle vostre posizioni. Grazie

    RispondiElimina
  11. Perfettamente ragione tanto e vero che sono stato il primo a dire che non rispondo piu o si parla con educazione o se uno vuole avere ragione se la tenga ognuno e libero di esprimere le sue idee e cio che sicuro di sapere uso questo blog per confrontare ed ecc non per avere risse

    RispondiElimina

Ogni opinione espressa attraverso il commento agli articoli è unicamente quella del suo autore, che conseguentemente si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione sul Blog "Alesso e Dintorni" del testo inviato.
OGNI COMMENTO, ANCHE NELLA CATEGORIA ANONIMO;, DEVE ESSERE FIRMATO IN CALCE, ALTRIMENTI NON SARà PUBBLICATO.
Grazie.